top of page
  • Salvatore Borzi

Abbiamo portato i quadri animati di Hogwarts all'interno di un museo

Aggiornamento: 22 apr



Nell'immaginario collettivo, i corridoi di Hogwarts sono vivacizzati da quadri che parlano, si muovono e interagiscono con studenti e professori, creando un'atmosfera magica che ha affascinato generazioni di fan di Harry Potter. Ispirandoci a questa iconica visione, abbiamo voluto trasportare un pizzico di questa magia all'interno di un museo, dando vita a un'installazione che sfida i confini tra arte e tecnologia.


L'installazione si compone di 22 cornici vuote di diverse forme e dimensioni, disposte armoniosamente su tre pareti di una stanza. Ma l'assenza di opere all'interno delle cornici è solo l'inizio dell'incanto. Grazie a un sofisticato sistema di mapping realizzato con tre proiettori, abbiamo animato l'interno delle cornici, trasformandole in finestre su un mondo in continuo movimento.





Il cuore pulsante di questa esperienza immersiva è la sincronizzazione perfetta tra le immagini animate e le Quattro Stagioni di Vivaldi, un capolavoro che accompagna i visitatori in un viaggio attraverso il tempo e le emozioni. Le animazioni ripercorrono il cambiamento delle stagioni in Sicilia, offrendo uno spaccato vivido e colorato del territorio: dall'inverno incantato sull'Etna alla primavera rigogliosa, con petali che danzano nell'aria e un uccellino che vola liberamente da una cornice all'altra, creando un'illusione tridimensionale di straordinario impatto.





L'effetto anamorfico e le proiezioni in 3D arricchiscono ulteriormente l'esperienza, sfidando la percezione dello spazio e invitando i visitatori a interagire con l'opera. L'installazione diventa così un ponte tra il reale e l'immaginario, un luogo dove arte, natura e tecnologia si fondono in un unico, incantevole spettacolo.


Ma la magia di questa installazione non si esaurisce nella sua prima realizzazione.


La sua struttura modulare e la tecnologia utilizzata la rendono estremamente adattabile a svariati contesti, soprattutto all'interno di mostre e musei, dove può essere contestualizzata in base al tema dell'esposizione. Immaginate di camminare tra i quadri animati di un museo d'arte contemporanea, o di esplorare la storia di una civiltà antica attraverso immagini in movimento che raccontano storie del passato.





E ora, permettetemi di svelarvi un altro aspetto affascinante di questa installazione: l'intelligenza artificiale. Sì, avete capito bene. Questa installazione dei quadri ha beneficiato dell'uso dell'intelligenza artificiale per concepire alcuni scenari e animazioni. La combinazione sapiente di AI, software di motion design e il tocco artistico di veri esperti ha reso possibile realizzare una delle installazioni di cui andiamo più fieri.


L'utilizzo dell'AI, quando impiegata con maestria, può aprire nuovi orizzonti creativi. Curiosamente, anche questo articolo è stato generato interamente da un'intelligenza artificiale, basandosi sull'elaborazione del progetto ultimato e sull'addestramento all'algoritmo effettuato del nostro team.


Se questa storia ha catturato la vostra immaginazione e desiderate approfondire, non esitate a contattarci in chat. Saremo felici di condividere con voi ulteriori dettagli su questo progetto e su come possiamo portare un tocco di magia anche nel vostro spazio.

Post recenti

Mostra tutti

Comments


© 2024 by Neolithic Evolution S.r.l. - Cookie Policy - Privacy Policy -  P.IVA 06086930879

bottom of page